.
Annunci online

  uomosenzaqualita [ uno spartiacque tra il mondo scientifico e quello letterario ]
         






ASSOCIAZIONE STUDENTESCA:







LISTA CIVICA:






HEY!!! IO ESISTO! O FORSE NO?







TUTTI A SCUOLA!!!







CERCASI CONTRAPPESO PER EQUILIBRARE LA MIA VITA (SPERANDO NON SIA UN'UTOPIA)






IL VERO DOSTOEVSKIJ AL CINEMA!






LA MIA ATTRICE PREFERITA: JULIETTE BINOCHE





A MANO A MANO ... TIME (KIM KI DUK)



IO CHE VADO A LEZIONE




IO IN SESSIONE D'ESAME






16 ottobre 2008

CITAZIONE DI OTTOBRE

Questo mese ho scelto un autore contemporaneo, molto conosciuto; sto parlando di Milan Kundera.

Nell'eventualità che qualcuno sia interessato, l'estratto proviene da un saggio del Nostro: "L'arte del romanzo".

Ecco l'estratto:

 





Scelgo la parola tenerezza. Ed esamino questa parola: che cos’è in realtà la tenerezza? Arrivo ad una serie di risposte: la tenerezza nasce nel momento in cui, rigettati sulla soglia dell’età adulta, ci si rende conto con angoscia dei vantaggi dell’infanzia, i vantaggi che da bambini non si potevano capire. E poi: la tenerezza è l’orrore di fronte all’età adulta. E ancora un’altra definizione: la tenerezza è il tentativo di creare uno spiraglio artificiale in cui valga il patto di trattarsi l’un l’altro come bambini.



sfoglia            novembre
 







Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom